PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ
La scuola

si impegna a

La famiglia

si impegna a

Lo studente

si impegna a

OFFERTA FORMATIVA
Garantire un piano formativo volto a promuovere il benessere e il successo dello studente, la sua valorizzazione come persona, la sua realizzazione umana e culturale.
Prendere visione del piano formativo, condividerlo, discuterlo con i propri figli, assumendosi la responsabilità di quanto espresso e sottoscritto.
Condividere con gli insegnanti e la famiglia la lettura del piano formativo, discutendo con loro ogni singolo aspetto di responsabilità.
RELAZIONALITA’
Creare un clima sereno in cui stimolare il dialogo e la discussione, favorendo la conoscenza ed il rapporto reciproco tra studenti, l’integrazione, l’accoglienza, il rispetto di sé e dell’altro.
Promuovere rapporti interpersonali positivi tra alunni ed insegnanti, basati su regole condivise.
Promuovere il talento e l’eccellenza, comportamenti ispirati alla partecipazione solidale, alla gratuità, al senso di cittadinanza.
Condividere con gli insegnanti linee educative comuni, consentendo alla scuola di dare continuità alla propria azione educativa.
Considerare la funzione formativa della scuola importante e a dare ad essa un ruolo privilegiato rispetto agli impegni extrascolastici.
Impartire ai figli le regole del vivere civile, dando rilievo al rispetto degli altri e delle cose altrui.
Mantenere costantemente un comportamento positivo e corretto, rispettando l’ambiente scolastico inteso come insieme di persone, oggetti e situazioni.
Comportarsi correttamente con compagni ed adulti.
Usufruire correttamente degli spazi e del materiale di uso comune.
Accettare il punto di vista degli altri e sostenere con correttezza la propria opinione.
INTERVENTI EDUCATIVI
Comunicare costantemente con le famiglie, informandole sull’andamento didattico- disciplinare degli studenti.
Fare rispettare le norme di comportamento, i regolamenti ed i divieti.
Prendere adeguati provvedimenti disciplinari in caso di infrazioni.
Prendere visione di tutte le comunicazioni provenienti dalla scuola, discutendo con i figli di eventuali decisioni e provvedimenti disciplinari, stimolando una riflessione sugli episodi di conflitto e di criticità.
Riferire in famiglia le comunicazioni provenienti dalla scuola e dagli insegnanti.
Favorire il rapporto e il rispetto tra i compagni sviluppando situazioni di integrazione e solidarietà.
PARTECIPAZIONE
Ascoltare e coinvolgere gli studenti e le famiglie, richiamandoli ad un’assunzione di responsabilità.
Collaborare attivamente per mezzo degli strumenti messi a disposizione dall’istituzione scolastica, informandosi costantemente del percorso didattico-educativo dei propri figli.
Frequentare regolarmente le lezioni e assolvere assiduamente agli impegni di studio.
Favorire in modo positivo lo svolgimento dell’attività didattica e formativa, garantendo costantemente la propria attenzione e partecipazione alla vita della classe.
INTERVENTI DIDATTICI
Migliorare i risultati degli apprendimenti degli alunni, attraverso interventi didattici individualizzati o per piccoli gruppi.
Prendere periodico contatto con gli insegnanti e cooperare con loro per le strategie di recupero.
Partecipare in modo proficuo alle attività individualizzate e per piccoli gruppi.
PUNTUALITA’
Garantire la puntualità e la continuità del servizio scolastico.
Garantire la regolarità della frequenza scolastica e la puntualità del figlio.
Giustificare le assenze e i ritardi.
Rispettare l’ora di inizio delle lezioni.
Far firmare gli avvisi scritti.
COMPITI
Assegnare compiti a seconda delle necessità.
Controllare l’esecuzione dei compiti.
Fare in modo che ogni lavoro intrapreso venga portato a termine.
Aiutare i figli a pianificare e ad organizzarsi: orario, angolo tranquillo, controllo del diario, preparazione dello zaino.
Richiedere ai propri figli di portare a termine le attività intraprese.
Prendere regolarmente nota dei compiti assegnati, pianificarli e svolgerli con ordine.
VALUTAZIONE
Controllare e correggere con regolarità i compiti.
Garantire la trasparenza della valutazione.
Considerare l’errore occasione di miglioramento.
Collaborare per potenziare nel figlio la consapevolezza delle proprie risorse e dei propri limiti.
Considerare l’errore occasione di miglioramento.
Riconoscere le proprie capacità, le proprie conquiste ed i propri limiti come occasione di crescita.
Circolari
Circolari
Bacheca Sindacale
Pubblicità legale

Albo d'Istituto Online

Amm. Trasparente
images
Registro elettronico
Registro Elettronico Docenti
Progetto ERASMUS
Circolari
La scuola è centro esami
logo_eipass
trinity-college-london
Link Utili
miur
logo_usr_sicilia
Pon 2007-2013-Ambienti
banner_iscrizionionline
banner_lascuolainchiaro
noipa
Istanze Online
logoindire
Invalsi